Microsoft Continumm: la vera killer feature

Mi sono sempre chiesto quando le big del settore tecnologico avrebbero sfornato qualche nuova funzionalità utile per gli utenti e che sia davvero in grado di cambiare il modo in cui usiamo i nostri dispositvi nella vita quotidiana.

Microsoft Continuum è la risposta a tanti anni di attesa: un unico dispositivo per fare tutto. Il sogno del famoso computer nella nostra tasca non viene più visto come un annuncio di bravi pubblicitari ma si presenta finalmente come qualcosa di tangibile.

Smartphone Microsoft colegato ad un PC per mostrare la funzionalità Continuum

Continuum infatti è la funzionalità che i dispositivi di fascia alta equipaggiati con Windows 10 mobile avranno a disposizione per sfidare i competitor. Collegando lo smartphone ad una dock-station di espansione si ha la possibilità di trasformarlo in un vero e proprio PC. Le applicazioni universali di Windows 10 infatti sono compatibili con tutti i dispositivi e si possono adattare a seconda dello schermo utilizzato. Inutile sottolineare tutti i vantaggi che un sistema di questo tipo comporterebbe sia in termini di portabilità che di produttività. Lo smartphone è e sarà ancora di più il nostro assistente personale.

Voglio partire proprio da questo nuova funzionalità per fare i complimenti a Microsoft per aver rimesso in primo piano le esigenze del consumatore. Ho seguito la conferenza Microsoft in diretta ed è stato emozionante, sorprendente, tutti aggettivi che da tempo non venivano accostati all’azienda di Rendmond. Finalmente si ha un’idea chiara di quale strada abbia intrapreso per il futuro e quali sono le effettive potenzialità che i nuovi prodotti potranno sfoderare per cambiare il nostro stile di vita.

Schermi Edge to Edge, Quad HD, funzioni inutili per la fotocamera e foto animate sono state le caratteristiche di punta per far belli i prodotti agli occhi del pubblico dimenticandosi delle reali necessità dei consumatori. Microsoft, con Continuum, mette fine a tutto questo e si impegna a trasformare completamente il modo di concepire la produttività in movimento.

Ora inizia ad avere senso parlare di processori octa-core e 6gb di ram su uno smartphone. Siamo entrati nella nuova era della produttività. Ora l’ultimo passo per Microsoft è il rafforzamento del suo ecosistema per competere con Apple.

Ecco il video ufficiale direttamente dalla conferenza Microsoft:

 

Photo Credits:

http://news.softpedia.com/

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...