3 motivi per cui non acquistare Galaxy s8

Il 2017 segna, soprattutto per Huawei e Samsung, un anno di mancati miglioramenti nei dispositivi top gamma.  Le aspettative pre e post Mobile World Congress sono state deluse.

Galaxy S8 in particolare fa del design e del nuovo display il suo punto di forza per affascinare e stupire il consumatore. Impossibile non restare colpiti dall’effetto novità e dalla possibilità di avere finalmente un display di grandi dimensioni in un corpo compatto e leggero.

Giustifichereste l’aumento di prezzo con un semplice rinnovo del design e dei processori? Questi due fattori non possono essere sufficenti ad etichettare un dispositivo come nuovo top-gamma.

Andiamo a rissumere quindi i 3 motivi che ci spingono a deviare i nostri acquisti su un top gamma 2016 o rimandarela scelta:

1. Pochi miglioramenti

Galaxy s7 si è contraddistinto rispetto al predecessore per l’aggiornamento di diverse componenti, un miglioramento importante della fotocamera, l’aggiunta di uno slot SD ed un miglioramento del design in generale.

S8 al contrario non introduce novità significative tali da giustificarne l’acquisto. Sappiamo per certo che è più leggero, ha una migliore manegevolezza ed una superficie del display più ampia ma possono questi aspetti renderlo protagonista fino al prossimo anno?

2. Fragilità

Rispetto al predecessore, S8 restituisce una sensazione di maggiore fragilità e di minor cura nella scelta dei materiali. Si ha l’impressione che sia molto più plasticoso.

3. App non ottimizzate

Il mondo Android è tristemente famoso per i lentissimi ritmi di aggiornamento del sistema operativo alle nuove linee guida introdotte da Google. La situazione è ancora più complicata nel panorama app dove l’adozione del material design non è ancora uno standard nello sviluppo.

Per queste motivazioni troveremo tantissime applicazioni non ottimizzate per i nuovi display. Samsung non è l’unica a dover confrontarsi con questo problema dato che anche LG e altri produttori stanno scegliendo queste soluzioni.

Goolge dalla sua ha già invitato gli sviluppatori ad adattare le loro app ai nuovi dispositivi, vedremo quanto tempo impiegheranno le app a colmare il nuovo gap.

Spazio ai commenti per altre considerazioni da inserire nell’articolo 😉

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...